Piano di coltivazione di ortaggi

zagoniaCominciando a tracciare i letti, devi avere un piano di coltivazione in anticipo. Una parte dell'orto è dedicata agli ortaggi perenni: rabarbaro, Acetosa, rafano e asparagi. Questa parte è esclusa dalla rotazione delle colture. Il resto dell'area è suddiviso in più parti a seconda della rotazione colturale utilizzata. I letti dovrebbero essere della stessa larghezza, cioè. come, che consente di svolgere comodamente tutto il lavoro. Le aree più comuni sono le aree di larghezza 120 cm e carreggiata 30 cm, in modo da poter raggiungere il centro del letto senza troppi sforzi. Nei piccoli giardini, la larghezza del letto può essere ridotta a 100…80 cm, tuttavia, con aiuole più strette, il rapporto tra la superficie coltivata e l'area dei sentieri è sfavorevole; c'è poi uno spreco di terra. Dopo aver misurato i letti, si seguono i percorsi lungo la corda tesa. L'altezza del letto è quindi 2 cm, ma può anche avere un po 'di più.

In condizioni climatiche favorevoli, la semina può essere avviata a metà marzo. Innanzitutto, queste specie vengono seminate, i cui semi e piantine sono i meno sensibili al freddo, per esempio.: pisello, Fava, scorzonera, spinaci, ravanello, pasternak, prezzemolo, rapa, cipolla. Ad aprile vengono seminate le carote, ravanello, aneto, Mais, a w maju – zucca, zucche, cetrioli e fagioli. I semi vengono seminati ad una profondità corrispondente a 2…3-volte il diametro dello sperma. Si consiglia una semina poco profonda su terreni compatti e in caso di semina anticipata. È possibile seminare più in profondità su terreni leggeri e in date successive. Solchi, in cui vengono seminati i semi, è segnato con la fine del rastrello nella terra paffuta, e dopo la semina rastrella leggermente.

Ad aprile puoi iniziare la semina sul letto di semina, cioè. al pascolo, su cui si prepara la piantina di queste specie, che non è necessario seminare sotto le coperte. Viene quindi seminato sul letto di semina: verza e cavolo cappuccio rosso, cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, broccoli, cavolo, lattuga e colture varie. Per il letto di semina viene selezionato un luogo soleggiato e protetto dal vento. La fecondazione generalmente non viene applicata, che le piante non crescano troppo velocemente e non siano ingombranti. Terminata la produzione della piantina, le aiuole vengono liberate a fine maggio e possono essere utilizzate per la coltivazione di peperoni o meloni.

Vengono piantate le piantine della maggior parte dei tipi di ortaggi, quando il pericolo di gelo è passato, cioè dopo il 15…20 Maggio. Solo piantine tozze vengono selezionate per la semina, ben sviluppato e sano. La zolla dovrebbe essere grande. Prima di piantare, anche le piantine vengono annaffiate abbondantemente (quando non è prevista l'irrigazione dopo la semina) immerge le radici in una sottile poltiglia di argilla. Il momento migliore per piantare è in una giornata nuvolosa, mattina presto o sera. Le righe sono contrassegnate lungo la stringa allungata. I fori di queste dimensioni vengono praticati nel terreno con un piolo o una mano, che le palle di radice possano adattarsi liberamente al loro interno. Con la mano sinistra, la pianta viene estratta dalla scatola o dal vaso e posta nel pozzo, in modo che la radice non si arriccia verso l'alto. Usa la mano destra per martellare leggermente in diagonale il piolo vicino alla pianta e raddrizzalo in posizione verticale, il terreno viene premuto contro le radici. Puoi anche piantare con una spatola o con la mano, soprattutto quando la piantina viene prodotta in vaso, torba o cartone, che non vengono rimossi.

La profondità di semina è sempre leggermente più profonda di questa, su cui le piante crescevano in precedenza. Piante di brassica, si piantano pomodori e cetrioli fino ai cotiledoni; poi vanno d'accordo, perché producono molte radici avventizie. Altre piante con una breve sublotazione, Come: lattuga, seler, il cavolo rapa non dovrebbe crescere troppo in profondità. La cipolla è piantata in questo modo, in modo che solo il fascio di radici sia nel terreno, e le stagioni – il più profondo possibile, in modo che abbiano un "gambo" sbiancato. Dopo la semina, le piante devono essere annaffiate.