Protezione del legno

Il legno esposto a fattori distruttivi perde le sue proprietà di materiale da costruzione. Perdita di queste proprietà, soprattutto il più importante di loro: la durata:può verificarsi a seguito di attività distruttiva: 1) ninfee (funghi), causando processi putrefattivi; il più pericoloso di loro: un) Merulius domesticus domestico, Coniophora cerebella, b) componente - Lensites sepiara, 2) insetti o molluschi;marino, come per esempio.: coleotteri battenti, scarichi, mandrini giganti, Żerdzanka Sosnówka, taglialegna, Teredo navalis. 3) fuoco, soprattutto in caso di legna secca o temperature ambiente elevate, 4) influenze atmosferiche, provocando trasformazioni chimiche del legno senza l'interazione di processi putrefattivi, come per esempio. l'azione dei raggi ultravioletti (fibrina ossidante), caldo, brina, acqua piovana, ecc.. Per prevenire effetti distruttivi sul legno, L'uomo ha utilizzato a lungo vari metodi di immunizzazione, ad es. Impregnando la massa di legno contro fattori distruttivi, più o meno efficace, spesso molto primitivo. Uno dei metodi più vecchi è il rivestimento della superficie del materiale in legno con colori ad olio, vernice e catrame. Un altro, un metodo molto antico è quello di bruciare o lisciviare la superficie del legno. Metodi, tuttavia, questi non si sono generalmente dimostrati sufficientemente efficaci, soprattutto per periodi di tempo più lunghi. Tecnica contemporanea, Utilizza principalmente antisettici speciali per rendere il legno resistente, Sono caratterizzati da un eccezionale potere impregnante e da una serie di altri vantaggi di utilità.

Tipi di impregnanti

L'importanza e il significato dell'azione di fissaggio del legno mediante impregnazione sono stati sottolineati molte volte, dai fattori che guidano l'economia nazionale, emettendo ordini appropriati e organizzando azioni di massa, messa in sicurezza e fumigazione del legno. I ministeri dell'edilizia hanno introdotto l'obbligo dell'uso universale di impregnanti da parte degli imprenditori edili. Esistono due gruppi di fungicidi e impregnanti sul mercato interno: alcuni sono usati solo per proteggere il legno dall'incorporazione o prima che l'edificio sia messo in uso, altri, invece, servono per disinfettare il legno già incassato e trattato con muffe. L'ampio utilizzo di misure di protezione del legno contro l'incasso limita il conseguente degrado del legno negli edifici costruiti. Anche gli edifici sono adeguatamente protetti con adeguati isolamenti (Nonno, appiccicoso, ecc.). riduce il pericolo di funghi domestici. Agenti fungini e protettivi (impregnaty) oltre all'elevato potere fungicida, dovrebbero soddisfare anche le seguenti condizioni: un) non alterare la struttura del legno, b) non emettono sostanze velenose e con un odore sgradevole, c) non hanno proprietà di corrosione, d) ridurre il più possibile il pericolo di bruciare la legna, e) per non perdere le sue proprietà caratteristiche a seguito di cambiamenti fisico-chimici, f) non subire una rapida aerazione e lavaggio, g) hanno la proprietà di diluire in acqua fino alla consistenza di lavoro (dove vengono utilizzati i concentrati).