Stoccaggio di combustibili solidi

5.1.2Imprese edili che utilizzano carbone e coke come combustibili a fini energetici (attrezzature) o olio da riscaldamento, raccolgono come raccomandato dalle autorità superiori o quando viene attuato il programma di ricostituzione delle scorte per il periodo dei lavori invernali, quantità maggiori di combustibili solidi. Ciò è dettato dall'aumento del consumo di carburante in questo periodo e dalla necessità di utilizzare i mezzi di trasporto PKP prima del picco di trasporto autunno-inverno. Lo stoccaggio di quantità maggiori di combustibili per periodi più lunghi richiede una disposizione razionale delle discariche su basi, previsto a questo scopo in anticipo. Il dispositivo della discarica è mirato: un) la prevenzione dell'illegalità e del furto, b) evitare la rientranza del carbonio nel substrato morbido, nonché la combustione spontanea e le perdite che ne derivano. Questa descrizione riguarda il metodo di immagazzinamento dei combustibili solidi nelle discariche (prismi) sotto il cielo aperto, come più utilizzato.: nei cantieri e nelle basi di imprese edili. Altro, metodi di immagazzinamento dei combustibili solidi meno utilizzati o completamente inutilizzati nella costruzione (a mucchi sotto il tetto, in serbatoi e stanze chiuse), sono specificati nello standard polacco. Nelle discariche, dove i combustibili solidi vengono immagazzinati per periodi più brevi; di 7 giorni, e in quantità minori, devono essere rispettate almeno le seguenti condizioni essenziali di conservazione: un) il cantiere designato per l'impianto di stoccaggio del carbone dovrebbe essere pulito, allineato, indurito (arrotolato) e recintato, b) il carburante deve essere scaricato in luoghi rigorosamente definiti nel cortile di stoccaggio, in pile regolari, separare gli assortimenti separati, c) le strade di accesso dovrebbero consentire l'accesso a ciascuna pila, d) i combustibili dovrebbero essere riparati dal vento, e) dovrebbe essere garantito facile e. efficiente erogazione e accettazione dei combustibili (atterraggio, caricamento e facilità di attraversamento dell'inventario), f) il carico e lo scarico dei combustibili deve essere effettuato in modo da evitare lo schiacciamento dei grumi di carburante. Durante lo stoccaggio, ricordarsi di dividere il carbone in gradi secondo lo standard polacco.